PRIMI

RISOTTO ALLO ZAFFERANO E PEPE ROSA

Il risotto giallo o allo zafferano in genere a Milano viene eseguito sempre con la ricetta classica e con l’aggiunta di ossobuco, ma siccome mi piace sperimentare nuovi sapori (… altrimenti il mio blog non si chiamerebbe “Alla scoperta dei sapori”)  perché non impreziosirlo con ingredienti particolari che donano sapori interessanti?
Sabato avevo deciso di preparare il risotto allo zafferano, ma mi sono detta: ma sempre allo zafferano?!?… proviamo ad inventarci un sapore più deciso e così ho pensato di aggiungere del pepe rosa, tra l’altro il suo colore mi fa impazzire e anche il suo sapore da quel senso di speziato ma che non pizzica in bocca.

Ingredienti per 4 persone:

Mezza cipolla
Olio q.b.
Brodo (carota, sedano, cipolla)
Vino bianco (per sfumare)
2 manciate di riso a testa
Una bustina di zafferano
Pepe rosa in grani q.b.
Burro per la mantecatura

Procedimento:

Prepara il brodo facendo bollire carota, sedano e cipolla in abbondante acqua salata. Taglia finemente la cipolla e falla soffriggere con un filo d’olio in una pentola per risotti, aggiungi il riso, fallo tostare (i chicchi devono diventare un po’ trasparenti), sfuma con il vino. Aggiungi di volta in volta il brodo senza far asciugare troppo il riso (fai cuocere per 20 minuti circa). Nel frattempo, con un coltello trita i grani di pepe rosa e inseriscine metà nel riso in cottura per fargli prendere l’aroma del pepe. Una volta che il risotto sarà cotto, spegni il fuoco, incorpora lo zafferano e il pepe rimasto, e aggiungi un po’ di burro, mescola e fai mantecare. Se ti piace, una volta impiattato il risotto puoi spargere in modo casuale il pepe rosa in grani interi.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *