FINGER FOOD,  SECONDI

TUTTI IN CARROZZA!

Non amo particolarmente il fritto, sia perché non è molto salutare sia perché il suo odore resta in casa per troppo tempo.
In questi giorni avevo voglia di riassaggiare la mozzarella in carrozza, ma di farla in una veste nuova, ho quindi pensato di trasformarla in spiedini e di aggiungere la nota sapida e affumicata dello speck e così sono nati questi spiedini che ho voluto chiamare TUTTI IN CARROZZA!

Ingredienti per 6 spiedini:

8 fette di pancarrè senza crosta
300 gr di mozzarella dura (per questa ricetta è ottima quella per la pizza)
50 gr di speck
2 uova
farina
pangrattato
sale
pepe
olio di arachidi

Procedimento:

Incomincia la ricetta preparando tutti gli ingredienti che ti serviranno per eseguirla, tieni conto che questo è il quantitativo per 6 spiedini, i quali dovranno iniziare e finire con la fetta di pancarrè; dovrai aver preparato 5 fette di pane, 4 di speck e 4 di mozzarella per ogni spiedino, di conseguenza il totale del pane sarà di 30 pezzi, lo speck e la mozzarella di 24.
Taglia le fette di pancarrè in quattro parti.
Taglia la mozzarella più o meno grossa come i quadratini di pancarrè (sia come altezza che come larghezza).
Taglia lo speck, anch’esso della stessa misura dei quadratini di pancarrè.
Prendi gli spiedini e alterna una fetta di pane, una di mozzarella, una di speck, fino a quando lo spiedino sarà finito.
Inizia a far scaldare abbondante olio per friggere in una padella.
Prepara in tre recipienti diversi gli ingredienti per la panatura, nell’ordine: farina, uova (sbattute con sale e pepe), pangrattato.
Passa prima gli spiedini nella farina, poi nell’uovo, per poi finire con il pangrattato.
Per verificare che l’olio sia caldo, fai la prova stecchino: se immergendo uno stecchino usciranno dallo stesso delle bollicine l’olio è pronto per friggere.
Immergi quindi gli spiedini (al massimo due alla volta, per non abbassare troppo la temperatura dell’olio), controlla di tanto in tanto la cottura, e quando un lato avrà raggiunto un colore dorato gira lo spiedino e continua fino a quando tutti i lati saranno dorati.
Mano a mano che gli spiedini sono pronti appoggiali sulla carta assorbente per asciugare l’olio in eccesso.
Servili ben caldi e, se ti piace, accompagnali con una buona birra.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *