RICETTE SANE & LEGGERE

POKE BOWL

La poke bowl è il piatto tradizionale delle Hawaii, e poke significa letteralmente “tagliato a cubetti”; effettivamente nella classica poke la maggior parte degli ingredienti è tagliata a cubetti.
Gli amanti del sushi le adorano poiché in genere contiene gli stessi ingredienti ed è un po’ come se fosse un sushi scomposto.
Per farla non servono grandi abilità, è semplice e veloce da realizzare.
Possiamo utilizzare diversi ingredienti, quelli che ci piacciono di più, dal salmone, al tonno, con l’accompagnamento di frutta e verdura o con i legumi.
In genere il riso che l’accompagna è fatto con l’aggiunta di aceto di riso, io non lo amo, e ho deciso di non utilizzarlo per questa ricetta.

Ingredienti per una poke bowl (per una persona):

Mezzo avocado maturo (deve essere un po’ molle)
4 carote piccole al forno (per la ricetta cliccate qui)
100 gr di salmone a dadini
50 gr di salmone a fette (se non avete dimestichezza nel tagliarlo compratelo già a fette)
2 manciate di riso
2 manciate di soia edamame (la trovate surgelata al supermercato)
Salsa di soia q.b.
Semi di sesamo q.b.

Procedimento:

Come prima cosa fai marinare il salmone a dadini, in modo che resti in frigorifero per un po’ di tempo, mettilo quindi in una ciotola, ricopri con la salsa di soia, aggiungi i semi di sesamo, mescola bene, copri con la pellicola e riponi in frigorifero per almeno mezz’ora (più tempo ci sta meglio è).
In un pentolino porta ad ebollizione l’acqua salata e fai cuocere per 5 minuti l’edamame, falli scolare bene e tienili da parte.
Prepara le carote al forno con una ricetta semplicissima che troverai cliccando qui.
Nel frattempo fai bollire l’acqua salata e inserisci il riso che farai cuocere per 20 minuti, una volta cotto fallo raffreddare stendendolo su di un piatto.
Prendi l’avocado, taglialo in due, togli delicatamente la buccia e taglialo a fette non molto spesse.
Prendi una ciotola capiente e inizia a comporre la tua poke bowl inserendo come primo ingrediente il riso, a seguire tutti gi altri ingredienti (il salmone marinato, il salmone affettato, le carote, l’avocado e l’edamame), come più ti piace…. dai sfogo alla tua creatività!

P.s.: se utilizzate pesce crudo come in questa ricetta, il pesce deve essere passato in abbattitore ad una temperatura molto bassa, è più facile quindi comprarlo già abbattuto (scongelato)

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *