ANTIPASTI,  RICETTE SANE & LEGGERE

CAPESANTE CON SALSA ALLO ZAFFERANO

Questa è una ricetta a me molto cara, mi ricorda una persona che ora non c’è più, lei cucinava sempre le capesante, ma gratinate al forno, le cucinava perchè ci piacevano tantissimo e lei adorava farci felici.
La domenica sera tutta la famiglia si riuniva per cenare insieme, per parlare, ridere e scherzare, noi continuiamo a farlo e sono sicura che lei con noi c’è sempre.
Ricordo quando una volta si era dimenticata di averle dentro al forno e la cucina si era riempita di fumo, inutile dire che quella sera abbiamo dovuto ripiegare sulla pizza, ma ci siamo divertiti tantissimo a prenderla un po’ in giro.
Io continuo a cucinare le capesante, ma a modo mio, in padella e con una cremina molto fresca e profumata e mentre le cucino la mente vola.

Ingredienti per 4 persone:

3/4 capesante a testa
Farina q.b.
Timo
Pepe
Olio evo
Mezza cipolla
Vino bianco
400 gr di crema spalmabile
Erba cipollina fresca
2 bustine di zafferano

Procedimento:

Iniziate preparando la salsa e tritate finemente la cipolla, inseritela in una padella insieme a poco vino, fatela stufare a fiamma media, fino a quando si sarà ridotta leggermente.
Trasferite la cipolla in un frullatore insieme alla crema spalmabile, aggiungete le due bustine di zafferano, un po’ di sale e un filo d’olio, frullate il tutto fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea, assaggiate e se necessario aggiustate di sale.
Prendete le capesante, staccatele con un coltellino dalla loro conchiglia, lavatele bene sotto l’acqua fresca e tagliate il corallo (è la parte rossa della capasanta), non buttate il corallo! Potete congelarlo e riutilizzarlo, magari per un ottimo risotto.
Asciugate bene le capesante con la carta assorbente.
Preparate la panatura mescolando la farina insieme al timo, pepe e sale; prendete le capesante e impanatele con questo mix su tutti i lati, nel frattempo scaldate un filo d’olio in una padella antiaderente, dove andrete a cuocere le capesante 2 minuti per lato.

P.s.: per l’impiattamento potete semplicemente servire le capesante adagiate sopra alla salsa, oppure se volete, potete mettere la salsa in una ciotolina, cospargerla con erba cipollina tritata grossolanamente, infilzare le capesante con uno stecchino e appoggiare lo stecchino sulla ciotolina, l’effetto wow è assicurato.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *